Cifarelli Spa

La nostra storia

Anni 60, l’Italia è in pieno boom economico. C’è bisogno di tutto dopo la guerra, nascono moltissime nuove aziende, spesso da parte di persone che lavorano in aziende più grandi e si licenziano per avviare una propria attività.

1967

Raffaele Cifarelli, progettista di motori diesel, e sua moglie Rita, fondano l’azienda artigiana personale intestata a Raffaele Cifarelli.

In un’area tipo garage di circa 250 metri quadrati in Via Zanardi Bonfiglio a Voghera si dà il via alla produzione di atomizzatori a spalla con il marchio “Nuvola” che montano un motore tedesco Jlo o Sachs.

Il 5 novembre 1967 viene emessa la prima fattura di vendita.

1968

Da subito l’azienda inizia a commercializzare i suoi prodotti all’estero e la prima fattura export, per una campionatura, è datata 4 aprile 1968.

Il 19 giugno avviene la prima vera esportazione, in Svizzera, all’azienda Fischer di Vevey, che ancora oggi è un nostro distributore.

1968-1974

Sono anni molto intensi, il Sig. Cifarelli è partito senza capitale e occorre rimborsare i debiti stipulati per partire.

Per fortuna il lavoro va molto bene, grazie anche alla immediata decisione di innovare sul prodotto per fare “qualcosa di differente”, quella che resterà l’anima della Cifarelli per sempre.

Viene inventata la pompa di riempimento, che permette di riempire il serbatoio senza togliere la macchina dalle spalle.

Viene avviata la produzione di atomizzatori da trattore.

In quegli anni Gianfranco Cifarelli si unisce al fratello per seguire l’area commerciale dell’azienda.

1974

Il lavoro aumenta sempre di più e così lo spazio necessario.

Inoltre, l’uso di motori comperati non permette quella differenziazione che già allora la Cifarelli ricerca.

Nel 1974 viene inaugurato il nuovo stabilimento in Strada Oriolo a Voghera, primo nucleo dell’attuale area.

Contemporaneamente inizia la produzione dei motori propri per l’atomizzatore, il motore C7, base di quello che ancora oggi è il nostro prodotto, anche se naturalmente nessun pezzo è uguale ad allora.

Si decide di abbandonare la produzione di atomizzatori da trattore e di concentrarsi su produzioni di piccoli attrezzi in serie.

1977

Dopo dieci anni, l’azienda ha già una forte vocazione export, nel 1977 esporta già una parte consistente della produzione, spulciando l’archivio storico troviamo spedizioni in Francia, Inghilterra, Repubblica Domenicana, Svizzera, Siria, Malta, Salvador, Venezuela, Ghana, Portogallo e altri.

1981

Viene implementato il primo sistema informatico integrato, basato su S/34 IBM per la gestione aziendale (quelli che oggi si chiamano ERP)

1985

L’azienda si amplia e nel 1985 si inaugura un secondo capannone dello stabilimento.

L’occasione è l’inizio della produzione dei decespugliatori e di un nuovo motore da 32 cc.

1988

Per incrementare la qualità e la flessibilità produttiva viene avviato il reparto plastica, dove vengono prodotti tutti i componenti stampati ad iniezione.

1992

I risultati non sono quelli attesi, anche se buoni, pertanto viene deciso di terminare la linea dei decespugliatori e delle macchine basate sul motore da 32 cc: moto trivella, motocompressore.

1994

Viene messa in produzione la prima versione degli aspiratori V77 progettati per la raccolta delle castagne.

1996

Con l’aumento dei volumi viene avviato il reparto lavorazioni meccaniche con CNC, che permette un maggiore controllo della qualità di alcuni componenti “chiave” come i carter motore. E in futuro i componenti dello scuotitore.

1998

Viene sviluppato lo scuotitore SC62, che apporta sostanziali novità nel nascente mercato di questa macchina: un concetto di funzionamento completamente nuovo e soprattutto le impugnature ammortizzate. Per le innovazioni presenti l’Azienda si aggiudica il premio “Novità tecnica EIMA” e diventa il punto di riferimento del mercato.

2004

A partire dal 2004 lo scuotitore monta un motore appositamente studiato da Cifarelli. Il motore C5 di 50 cc.

2006

nel 2006 si avvia la produzione del soffiatore silenziato, che si aggiudica il premio “Novità tecnica Eima” per le soluzioni adottate per abbassare il rumore.

Nel frattempo, l’azienda si amplia aprendo una nuova area produttiva di circa 2.000 metri quadrati, in cui vi sono spazi dedicati al magazzino, alla plastica e alle lavorazioni meccaniche e un incremento del personale addetto.

2012

Viene lanciata la serie 1200 che sviluppa un rinnovo completo della gamma con nuovi atomizzatori, soffiatori e aspiratori.

L’atomizzatore per tutte le innovazioni presenti vince il premio “Novità tecnica EIMA”

2016

La famiglia Cifarelli firma un accordo con Emak Spa, azienda quotata alla Borsa di Milano, per la cessione del 30% delle quote.

 

L’azienda oggi

La mission aziendale è quella dell’innovazione.

I prodotti Cifarelli, sono soggetti al miglioramento continuo grazie agli investimenti, alle persone impiegate nel reparto R&D e alla collaborazione con diversi centri di ricerca tra cui il CNR.

Le macchine Cifarelli sono quindi soggette a continue evoluzioni e le innovazioni vengono spesso protette da brevetti: depositiamo circa 2 brevetti all’anno.

Oggi l’azienda è una Spa ed è stata parzialmente acquisita dal gruppo Emak pur mantenendo integra la sua identità.

Lo sviluppo aziendale è principalmente rivolto all’estero: le macchine Cifarelli sono distribuite in più di 80 Paesi del mondo toccando tutti i continenti, dove si sviluppa il 95% del fatturato.

Gli utilizzatori sono quasi sempre dei professionisti o utilizzatori evoluti che vogliono macchine al top delle prestazioni.

La distribuzione avviene all’estero tramite un distributore selezionato in ogni Paese e in Italia tramite una rete selezionata di rivenditori.

In entrambi i casi lo scopo è quello di garantire, ai professioisti, un servizio post-vendita ottimale, motivo per cui l’azienda sceglie di non vendere i prodotti direttamente al pubblico né on line.

I nostri punti di forza sono, da sempre, la qualità dei prodotti e la flessibilità. Le dimensioni e l'organizzazione della Società permettono decisioni molto veloci per soddisfare le esigenze dei clienti.

I particolari che compongono le nostre macchine sono prodotti su nostre specifiche e con nostri stampi presso fornitori specializzati.

Abbiamo una capacità produttiva che supera le 300 macchine al giorno oltre ai ricambi, che devono essere spediti ai clienti nel più breve tempo possibile in modo da garantire continuità nel lavoro degli utilizzatori.

Lavoriamo in uno stabilimento di oltre 7.000 metri quadrati, completamente climatizzati, e il nostro team è costituito da oltre 50 persone che si dedicano al loro lavoro con passione e dedizione.

Nell’era dell’industria 4.0, Cifarelli Spa è da sempre attenta allo sviluppo tecnologico. Dal 1981 applichiamo le migliori tecnologie disponibili e l’informatizzazione dei processi è un punto di forza.

Siamo sempre pronti ad investire per implementare strumenti che semplifichino il lavoro dei dipendenti supportandoli nelle loro attività.

Approfondimenti

Ultime notizie

Cifarelli lancia gli abbacchiatori Elivo

Elivo

Con la nuova stagione di raccolta Cifarelli amplia la propria gamma di prodotti lanciando la linea Elivo.

Una linea di abbacchiatori elettonici che possono funzionare sia con la tradizionale batteria da auto che con batteria al litio.

Sono disponibili 5 modelli con movimento opposto o parallelo con aste sia fisse che telescopiche.

Qui trovate le schede dei prodotti.

 

Canale Cifarelli
Made in Italy

Se vuoi saperne di più

Contattaci